Italian (Italy)

“Là fuori, oltre a ciò che è giusto e a ciò che è sbagliato, esiste un campo immenso. Ci incontreremo lì”

(Jialal al-Din Rumi)

Il progetto prevede un aiuto mensile per le spese universitarie che non sono coperte dallo stato (spese per la locazione camere e per l’utilizzo dei mezzi di trasporto) a favore di alcuni studenti siriani.

Allo stato attuale la nostra Associazione riesce a dare un concreto sostegno a quattro studenti:

  • Hude, una giovane ragazza di Hama che frequenta la facoltà di chimica di Elazig.
  • Ibrahim di Homs che frequenta la facoltà di medicina all’Università di Afyonkarahisar.
  • Selam, una giovane ragazza siriana di Reyhanli che frequenta il secondo anno di Scienze biologiche e Sanitarie infermieristiche a Burdur, una località turca molto distante dalla sua abitazione.
  • Arij, una giovane ragazza siriana che ha trovato riparo nel “Peace and Cooperation Camp” situato in Siria a ridosso del confine turco-siriano e che frequenta la facoltà di Medicina Generale.

Ognuno di loro ha una grandissima voglia di imparare per poter un giorno rendere un servizio importante al proprio popolo e lo studio, attraverso la valorizzazione dell’individuo, per quelle che sono le sue potenzialità, è uno strumento importante per l’indipendenza e autonomia.

Il nostro obiettivo a breve termine è di implementare il numero di sostegni affinché questi ragazzi possano guardare al loro futuro con maggiore serenità.

Luoghi: Hama, Homs, Reyhanli

Sostieni il futuro

Sostieni il futuro

a Reyhanli (Turchia) e in Siria

I nostri progetti vengono costantemente seguiti e monitorati da Luai Alqaid, persona con cui abbiamo già stabilito un rapporto di estrema fiducia e che lavora per Associazioni Umanitarie presenti su territorio turco e all’interno del territorio siriano.

Luai opera nelle varie situazioni, anche in quelle più estreme e delicate, muovendosi sempre con massimo rispetto e competenza.

a Konya (Turchia)

Il nostro progetto di acquisto e distribuzione mensile dei pacchi alimentari è stato seguito e controllato da Anas Almustafa, persona che già collaborava con altre associazioni italiane e internazionali.

Purtroppo, dal mese di maggio 2020, Anas è stato costretto a lasciare la Turchia improvvisamente ma confidiamo nel suo rientro per poter riprendere il progetto di sostegno alle famiglie.

Copyright © 2022 ManidiPace. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Politica Cookie. Maggiori Informazioni